Politica

Cartelle Soget, convocato il consiglio comunale on line

La Redazione
Consiglio comunale Minervino
L'appuntamento con la massima assise cittadina è fissato per il 16 febbraio sulla piattaforma Zoom
scrivi un commento 901

L’argomento che tiene banco il dibattito politico e non solo all’interno della nostra cittadina, da qualche settimana a questa parte, è riferito agli accertamenti su Tari e Imu che la Soget ha effettuato su larga scala e che interessano gran parte dei cittadini. Dopo vari manifesti politici e annunci social, i gruppi di minoranza Minervino Più e Per Minervino, hanno richiesto e ottenuto un ordine del giorno del Consiglio Comunale in cui discutere della vicenda, sulla quale non si è fatta ancora sentire la posizione della maggioranza al governo cittadino di SìAmo Minervino.

nn

La Sindaca ha convocato su richiesta dei consiglieri Tamburrano, Scarpa e Rubino un consiglio comunale monotematico avente ad oggetto “Richiesta di sospensione dei termini di pagamento per novanta giorni, degli avvisi di accertamento TARI inviati dalla SO.GE.T.” il giorno 16 febbraio alle ore 18.30 in modalità on line. La videoconferenza avverrà attraverso la piattaforma ZOOM al seguente indirizzo:https://us06web.zoom.us/j/81759510938?pwd=eXlxUmlnNDd2c3NObjl6L2MyNXNGQT09

nn

Ogni cittadino potrà accedervi per partecipare alla pubblica seduta.

nn

Non del tutto soddisfatti i richiedenti, che avrebbero preferito una seduta in presenza e in tempi più brevi. Attraverso un videomessaggio il capogruppo Michele Tamburrano evidenzia come ad esempio nel vicino comune di Spinazzola i consigli comunali sono svolti in presenza. E inoltre “Ci duole evidenziare – riferisce il consigliere – che sono stati superati i termini di legge, che vede convocato il Consiglio in prossimità dei termini di scadenza dei pagamenti, per indurre in maniera artata e vessatoria i cittadini a pagare, con la minaccia della sanzione aumentata”. Gli esponenti di Minervino Più invitano i cittadini a seguire numerosi i lavori del consiglio comunale.

nn

La cittadinanza resta in attesa di conoscere quali decisioni verranno assunte, intanto in merito ad una eventuale sospensione di 90 giorni, che offrirebbe l’opportunità di approfondire la questione ed evitare l’aggravamento delle sanzioni, per poi giungere a una definizione comune su una possibile revisione delle cartelle esattoriali.

n

mercoledì 9 Febbraio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti