Attualità

Il gruppo politico MinervinoPiù accusa il nostro giornale, ma prende una grossa cantonata

La Redazione
Il post pubblicato da MinervinoPiù sul proprio profilo social
Teatronuovo chiarisce la polemica:"MinervinoLive non era mai stato contattato per l'evento"
scrivi un commento 832

Negli scorsi giorni, nostro malgrado, ci siamo trovati nel bel mezzo di una polemica, additati addirittura come i principali artefici, dell’organizzazione di una rassegna teatrale che aveva la “macchia” di essere sponsorizzata dalla Dupont Enegretica, azienda che gestisce la discaricare in contrada Tufarelle, attualmente in funzione grazie alla convenzione con la Regione per lo smaltimento di rifiuti urbani presso discarica di rifiuti speciali, in deroga alla sua autorizzazione, per l’emergenza rifiuti in Puglia che perdura da anni. 

Ad alimentare la polemica è stato un post di MinervinoPiù che adduceva a legami occulti con l’azienda da parte della nostra redazione (forse non sono bastate le decine di articoli dove appariva chiara la nostra posizione) per aver ricevuto la sponsorizzazione, e l’attacco all’amministrazione che se da una parte contrasta la discarica sulle vie legali, dall’altra si prodiga per chiedere sponsor per organizzare eventi teatrali.

Dopo il nostro post di risposta che abbiamo pubblicato sulla nostra fan page di Facebook, in cui abbiamo dichiarato che non siamo gli organizzatori, né tantomeno i media partner – ci riferivamo nel post alla capacità funzionale di leggere un testo e come esso andava interpretato e non al fatto che in effetti MinervinolLive era il mediapartner – vogliamo pubblicare integralmente la nota di chiarimento che il presidente Sabino Dell’Isola dell’associazione Teatronuovo di Canosa ha inviato alla nostra redazione che toglie ogni ombra di dubbio, per quanti ancora li avessero. 

La Compagnia Teatrale Pugliese “Teatronuovo” di Canosa di Puglia, in riferimento ai dubbi espressi dal gruppo politico “Minervino più” di Minervino Murge , in un post pubblicato sulla propria pagina facebook il giorno 23 giugno scorso, riguardo ad una rassegna teatrale da noi organizzata e che avrà luogo a Minervino Murge presso l’atrio del municipio, nel rammaricarsi per aver coinvolto voi e l’amministrazione comunale in una inconsistente collusione di “strani” interessi a noi sconosciuti, desidera chiarire che : 

• La nostra associazione non ha appartenenza politica. 

• Non ha scopo di lucro. 

• Ha regolarmente fatto richiesta all’amministrazione per poter organizzare la suddetta manifestazione con ingresso gratuito a chi ne farà richiesta. 

• All’amministrazione comunale non è stato richiesto nessun contributo economico; l’amministrazione di Minervino Murge ha solamente concesso l’uso della location. 

• Per quanto riguarda la presenza del logo del comune, ci sembra ovvio che sia presente , in quanto la manifestazione si svolgerà nel comune di Minervino Murge. 

Infine ci terremmo a sapere , dato che ad oggi non abbiamo ancora ricevuto riscontri da “Minervino più” (contattati tramite Facebook Messenger) , come siano entrati in possesso di una bozza di locandina, in cui era presente “Minervino live”, la quale non era stata ne contattata ne tantomeno era in essere un contratto tra le parti . Restiamo comunque a disposizione per chiunque voglia chiedere ulteriori informazioni”. 

Per farla breve: il gruppo “MinervinoPiù” aveva pubblicato una bozza della locandina non ancora definitiva, della quale chissà come era giunto in possesso, e da questa falsa locandina è partito per lanciare invettive, screditare, gettare fango. Lasciamo ai nostri lettori ogni tipo di giudizio. Al contempo ci preme sottolineare che abbiamo incaricato un nostro legale per valutare se sussistano gli estremi per una denuncia a tutela del buon nome della nostra redazione.

martedì 28 Giugno 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti